Seguici su

In Primo Piano

Quattromani: una pizza per celebrare Bergamo e Brescia Capitale della Cultura 2023

Pubblicato

il

Lunedì 4 dicembre, nella cornice della pizzeria Al Castello di Cividate, si è tenuta una serata culturale ed enogastronomica che ha rappresentato un momento chiave nell’esaltazione della cooperazione e dell’innovazione culinaria tra le città di Brescia e Bergamo, celebrate quest’anno come come Capitale della Cultura 2023.


Questo evento ha messo in luce l’importanza della collaborazione e del talento condiviso attraverso la figura di quattro eminenti maestri pizzaioli della Valle dell’Oglio: Marcello Pasinelli della pizzeria Al Castello e Isaia Lupini del Mixer Cafè (Cividate), Paolo Gozzini della Pizzeria Da Ninì e Roberto Minelli de I Prati Verdi (Pontoglio). Insieme, questi virtuosi della cucina hanno dato vita alla “Quattromani“, una pizza che si distingue non solo per la sua eccellenza gastronomica ma anche come simbolo dell’unione e della creatività tra le province di Bergamo e Brescia.
Presenti alla serata anche Gianni Forlani, sindaco di Cividate al Piano, Alessandro Pozzi, sindaco di Pontoglio e il prof. Riccardo Caproni, eminente storico di origini cividatesi.

La creazione della Quattromani trascende il concetto tradizionale di pizza, posizionandosi come un capolavoro gastronomico che incorpora la raffinatezza e l’innovazione. La scelta degli ingredienti riflette un’attenta selezione e un omaggio ai prodotti tipici della nostra zona: al centro della composizione troviamo una tartare di salmerino marinato, circondata da crema di scarola, pomodoro datterino confit, zeste di limone caramellato, crema di patate viola, mozzarella selezionata e olio extravergine di oliva del lago d’Iseo.
Questa combinazione non solo delizia e sorprende il palato ma racconta anche la storia di un territorio ricco di tradizioni e di passioni culinarie. L’introduzione della Quattromani nei menù dei quattro ristoranti testimonia l’impegno di questi chef nel condividere con il pubblico un pezzo di questa storia, attraverso un’esperienza gastronomica unica e accessibile.

La pizzeria Al Castello, con la sua accoglienza e la sua storia, ha fornito la cornice ideale per questo evento, sottolineando l’importanza dei luoghi di incontro e di scambio culturale. La Quattromani rappresenta un ponte tra passato e futuro, tra tradizione e innovazione, mostrando come il cibo possa essere un linguaggio universale di unione e di scoperta. La serata al Castello di Cividate non è stata soltanto un evento di presentazione ma il simbolo di una visione condivisa per il futuro, dove la cultura, l’arte culinaria e la collaborazione si intrecciano per creare esperienze memorabili e innovative.

Marcello Pasinelli, proprietario e mastro pizzaiolo della pizzeria Al Castello di Cividate al Piano, nei giorni scorsi ha presentato anche la pizza “L’Abbraccio”, dedicata a Bergamo e Brescia Capitale della Cultura 2023.

Una pizza a base bianca con mozzarella Fiordi, con funghi chiodini, formäi de mut e aggiunti dopo la cottura prezzemolo, noce moscata, granella di nocciole tostate e scalitì.


Continua a leggere