• Home
  • Editoriale
  • «Sport e cultura non sono passatempi, ma scalpelli per costruire un futuro più bello»

«Sport e cultura non sono passatempi, ma scalpelli per costruire un futuro più bello»

210

Chi l’ha detto che cultura e sport siano solo dei passatempi? In particolare le nuove generazioni sono già entrate in una nuova Era, più portata a realizzare un futuro di bellezza proprio grazie a questi due strumenti. Per rendercene conto non è necessario andare lontano: basta avere uno sguardo attento al territorio che viviamo. È così che scopriamo che la nostra Valle dell’Oglio è densa di persone e iniziative che meritano il nostro sostegno.

Non è un caso che la copertina di questo mese sia dedicata a Marta Ossoli, attrice di Urago d’Oglio – proprio come un’altra artista a cui abbiamo dedicato il numero di settembre 2018, Annalisa Stroppa. Dalla passione per la recitazione in tenera età, Marta si sta ora meritando l’attenzione di tutta Italia come talento immenso. Un’altra Marta, che di cognome però fa Vezzoli ed è di San Pancrazio, è invece tornata dalla Germania per aprire uno spazio artistico a Palazzolo. Stessa città dove il mese scorso è stata inaugurato il nuovo Kayak Canoa Club – altra eccellenza di questo territorio mai avaro di sorprese – a cui abbiamo dedicato il primo piano e che è nata da un’idea dell’atleta paralimpica Veronica Yoko Plebani.

Storie di donne forti, con una passione che arde, prende vita e spicca il volo. Esempi da leggere e scolpire nella mente. 

Cliccando QUI potete leggere e scaricare online il PDF del numero di Novembre 2019.

Leggi anche:

Articoli simili

Il Centro Antiviolenza Rete di Daphne, con i suoi quattro sportelli di Palazzolo, Chiari, Iseo e Or

Ciclovia Fiume Oglio

«And the winner is…» la Ciclovia del fiume Oglio: per la categoria Miglior pista protagonista d

Tempo di numeri nella valle dell’Oglio. Comincia l’anno nuovo, e quale occasione migliore per f

Rispondi