• Home
  • Storie D'Oglio
  • Chiara e Michela innovano la tradizione di famiglia con una linea di dermocosmesi creata a Pontoglio

Chiara e Michela innovano la tradizione di famiglia con una linea di dermocosmesi creata a Pontoglio

1.219K

Una nuova linea di prodotti creati in casa, grazie alla grande competenza e passione di due giovani farmaciste, capaci di comprendere con esperienza e fiducia i propri clienti, i cui consigli ed esigenze non rimangono mai disattesi. È questo il segreto del successo del brand MCSKINLAB, nato all’inizio del 2018 in seno alla Farmacia Sbernini: storico esercizio di Pontoglio, in Via Fleming.

Tutto è cominciato in Sicilia nel 2017, quando Chiara e Michela Sbernini si trovavano in vacanza e, proprio sotto al sole dell’isola, sono state colpite da una fortunata intuizione: creare una linea cosmetica che fosse unica e innovativa per soddisfare le richieste della clientela affezionata. Un’iniziativa studiata con massima attenzione e professionalità, nata dopo mesi di progetti accurati, lavoro e impegno nel quale le due professioniste hanno messo tutte le loro competenze al servizio di un nuovo e ambizioso progetto che potesse accogliere le richieste delle persone di cui si prendono cura ogni giorno. Inizialmente è stata creata una linea di acque profumate – prodotte in cinque varianti e poi ampliata con altre tre – mentre a seguire è stata progettata anche una linea specifica di creme antiage (MAJage), con un complesso biotecnologico ad azione equivalente ai fattori di crescita (mimicking growth factors) che stimola la produzione di collagene ed elastina, responsabili della compattezza e densità cutanea.

Le novità però non si lasciano attendere. Da settembre è disponibile una ulteriore, nuovissima linea di dermocosmetici, focalizzata sul trattamento e prevenzione delle macchie cutanee dovute ad età o esposizione solare. Insomma, perfetta per il post vacanze. Il nuovo prodotto con bava di lumaca stimola il turnover cellulare, riducendo quindi l’iperpigmentazione. Questa nuova linea va così ad aggiungere un tassello importante ad un marchio che – ideato e realizzato in famiglia e prodotto su larga scala da un laboratorio esterno – ora punta a oltrepassare i confini della farmacia per essere proposto in tutte le attività professionali che lo richiedono. 

Non a caso, il successo di Chiara e Michela ha i piedi saldi in una famiglia che a Pontoglio gode della stima della comunità da più di mezzo secolo. Ad aprire la farmacia fu nel 1963 il nonno Sergio, affiancato dalla moglie Bianca e dalla sorella Antonietta. L’attività passa poi alla direzione del figlio Alessandro, padre di queste due giovani che hanno deciso di raccogliere la grande sfida della storia: mantenere viva la tradizione di famiglia con la medesima professionalità, aggiungendo quel tocco di innovazione per affrontare il futuro. Sempre nel solco delle relazioni sincere.

Leggi anche:

Articoli simili

«Faccio il lavoro più bello del mondo!». In quanti desidererebbero il privilegio di asserire una

La terra e il mondo agricolo spesso ci insegnano quanto dietro a un’attività possa celarsi una b

Le relazioni tra fratelli e sorelle sono molto particolari e peculiari: a volte è la complicità a

Rispondi