Urago d'Oglio

«Questo matrimonio non s’ha da fare, né domani, né mai». Tutti ricorderanno queste parole delle prime pagine dei Promessi Sposi, rivolte a un tremante don Abbondio da uno dei bravi di don Rodri

Di confini - reali o fittizi - è pieno il mondo. Esistono barriere di ogni tipo: geografiche, legislative, linguistiche, religiose, economiche. L’elenco potrebbe continuare a lungo. Un fatto, però

Vivere d’arte: dalle vie d’Urago ai palcoscenici dei teatri più prestigiosi del mondo. È l’incredibile storia di Annalisa Stroppa, mezzosoprano uraghese, diventata negli ultimi anni una delle

Sono passati esattamente vent’anni da quella che forse è stata la scoperta archeologica più importante di Urago d’Oglio. Era il luglio del 1998 quando gli scavi alla cascina Castelaro portarono

Attraversare l’Italia in bicicletta da costa a costa, su e giù per gli Appennini, perdipiù in solitaria, senza assistenza e senza fermarsi per dormire, o mangiare. Per un totale di 775 chilometri,

A Urago d’Oglio, comune situato sulla sponda sinistra dell’omonimo fiume e abitato da poco più di tremila anime, vi è un nome che da qualche mese a questa parte risuona con un peso mediatico di